Ischemia al cuore: cosa è, principali cause e sintomi.

Scopriamo cosa è l’ischemia al cuore e quali sono i principali sintomi da non sottovalutare e come intervenire tempestivamente.

L’ischemia al cuore è una patologia cardiaca che viene causata dall’improvviso restringimento di una coronaria con la relativa riduzione di sangue e ossigeno al cuore.
La cardiopatia ischemica non va presa sotto gamba, perché è una delle principali cardiopatie responsabili di infarto.

Sintomi ischemia: quali sono quelli più importanti a cui prestare attenzione?

  • Chi viene colpito da ischemia cardiaca generalmente avverte un forte dolore che inizia dietro lo sterno, all’altezza del petto, e che opprime irradiandosi fino a tutto il torace e verso il braccio sinistro, al collo e alla mandibola sinistra.
  • Molto frequente è la sudorazione eccessiva.
  • Un altro segnale è il forte senso di nausea.
  • Altro sintomo importantissimo dell’ischemia coronarica è la respirazione difficoltosa.
  • Talvolta è frequente anche la prostrazione fino allo svenimento.

Quanto tempo può durare una ischemia cardiaca?

La durata del disturbo cardiaco può avere un tempo variabile, in base al quale possiamo distinguere almeno due differenti cardiopatie:

  • se la durata si aggira solamente pochi minuti, allora si parla di una angina pectoris, o ischemia transitoria. In questo caso il dolore e la dispnea provati si riducono con il riposo;
  • se invece il fastidio è abbastanza prolungato, e si aggira tra i 15 e i 30 minuti, allora si parla di infarto al miocardio, o ischemia miocardica. In questo caso il dolore non è transitorio e in genere è anche più intenso e non migliora con il riposo.  Altri sintomi possibili sono la dispnea, la nausea, il pallore marcato e intensa sudorazione.

Ischemia cardiaca sintomi silenti

Esistono inoltre altre forme silenti di ischemie che non presentano dolore, ma la persona che ha questa cardiopatia presenta astenia, pallore e sudorazione.

Perchè avviene l’ischemia?

La causa principale generalmente va ricercata nell’arterosclerosi, cioè una placca di colesterolo presente all’interno dei vasi sanguigni e che li  ostruisce, impedendo il corretto passaggio  di sangue ed ossigeno.

Come prevenire una ischemia coronarica?

Tutte le cardiopatie possono essere legate, oltre da problemi strettamente cardiaci anche da un stile di vita non idonei. Per questo è necessario seguire una dieta idonea e fare attività fisica costante, evitando obesità, fumo, stress e insonnia.

Esistono anche altre patologie che sono causa delle cardiopatie, quali ad esempio l’ipertensione, il diabete o i valori eccessivamente alti di colesterolo nel sangue.

Diventa allora una buona norma quella di unire a dieta, vita sana e salutare anche un controllo più approfondito, per escludere o addirittura prevenire l’insorgenza di patologia a carico del cuore.

La diagnosi di ischemia viene principalmente effettuata in base ai sintomi, ma soprattutto tramite alcuni esami di approfondimento come coronarografia, ecocardiogramma e elettrocardiogramma sotto sforzo, Holter per la pressione arteriosa.

Le cure variano in base alla gravità del disturbo di ischemia al cuore. In alcuni casi il problema va gestito attraverso farmaci che agiscono direttamente sulle cause del restringimento dei vasi sanguigni.

In altre occasioni, invece, il problema è più importante e va effettuata una angioplastica, cioè un intervento chirurgico che serve a dilatare la coronaria, con l’inserimento di un palloncino gonfiabile, oppure di un bypass coronarico.

Al Poliambulatorio La Lia diamo massima attenzione al tuo cuore, eseguendo tutti i principali screening diagnostici. Contattaci e prenota le tue visite e le tue indagini strumentali. Se desideri approfondisci tutti gli ambiti della prevenzione salute anche sulla nostra pagina facebook. Ti aspettiamo.

Nessun Commento

Scrivi un commento